Pneumatici forever

Pneumatici forever

Novembre 2, 2019 0 Di Irene Savasta

Lo spunto per questa mia riflessione arriva grazie ad un post di Giovanni Vivera su facebook. Da molti mesi, infatti, insistono sul territorio di Chiaramonte, lungo il percorso che normalmente viene utilizzato per manifestazioni spotive come la Gara Monti Iblei e lo Slalom, pile di pneumatici, utilizzati a mo’ di protezione durante le competizioni sportive.

Sarebbe banale dire semplicemente “toglieteli”. Voglio dire, è una cosa talmente scontanta che diventa perfino imbarazzante dover scrivere.

Ciò che mi preme sottolineare è, invece, il totale (o quasi) disinteresse degli amati concittadini circa questa questione.

Anzi, voglio proprio precisare un fatto, visto che tantissimi in questo periodo soffrono del gravissimo problema della memoria corta e dell’amnesia politica.

A parte il fatto che la Monti Iblei è stata il primo settembre e lo slalom un paio di settimane fa e quindi non si capisce cosa ci stiano a fare quegli pneumatici ancora lungo il percorso e perchè non sia stato incaricato nessuno per toglierli, ciò che veramente sta diventando imbarazzante è il totale silenzio da parte di tutti.

Salvo poche, rarissime eccezioni, tra cui il già citato Giovanni Vivera e pochi altri che hanno giustamente manifestato questa problematica, sembra che a tutti il gatto abbia mangiato la lingua. O tagliato le mani, se parliamo di post su facebook.

E non era certo questa Chiaramonte. Ricordo che ai tempi dell’amministrazione Fornaro, (ma devo dire anche all’epoca dell’amministrazione Nicastro) proprio all’indomani di una delle ultime edizioni della Gara Monti Iblei, furono tantissimi coloro che si lamentarono del fatto che il percorso non era stato ripulito con celerità, era sporco e via dicendo. E non era certo quello l’unico problema che veniva evidenziato sui social, o anche in pubblico.  Adesso, sono passati più di due giorni dalle gare ma nessuno si è preso la briga, nonostante i comunicati roboanti che raccontavano di mirabolanti successi sportivi e di pubblico a frotte sotto gli alberi della pineta a guardare la Monti Iblei allungata di 3 km, di togliere quantomeno gli pneumatici dal ciglio delle strade. Così, giusto per una questione di decoro.

Ma tant’è.

 

Please follow and like us: