Chiaramonte: a proposito dei medici di base… 4 domande dal PD

Chiaramonte: a proposito dei medici di base… 4 domande dal PD

Maggio 9, 2019 0 Di Irene Savasta

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota inviataci dal PD di Chiaramonte Gulfi:

“Nell’era “social” sembra proprio che la politica pretenda di risolvere problemi di una certa complessità con il tocco magico dell’annuncio su facebook. Così sembra che il problema dell’assistenza medica di base sia stato risolto, in sole 24 ore, per tutti i cittadini chiaramontani rimasti sprovvisti, a causa dei molteplici pensionamenti dei vecchi medici.
Ma sarebbe davvero così?

Vorremmo porre dunque al nostro primo cittadino alcune domande sulla questione.

1) Sono stati interpellati i diretti interessati? Cioè i quattro medici già operanti sul territorio, già massimalisti, cioè con carico di pazienti ai limiti del possibile? A noi, per la verità, non ci risulta che questo sia avvenuto, ma saremmo felici di un’eventuale smentita.

2) Siamo certi che i suddetti medici siano d’accordo, senza avanzare obiezioni, a farsi carico di altri circa 200 pazienti a testa senza che ciò possa creare disservizi a tutti i loro pazienti già assistiti?
Ricordiamoci anche dell’altissimo numero di pazienti anziani presenti in proporzione alla popolazione complessiva.

3) Perché è stata esclusa la possibilità di dare un incarico pro-tempore ad un altro medico in graduatoria, fino a quando non verranno espletati i regolari concorsi per coprire i posti vacanti?

4) non vi sembra, Sig. Sindaco (e dott. Aliquò) , che ingolfando ogni ambulatorio medico di circa 1.800 pazienti a testa, verrebbe meno, a rigor di buon senso, l’efficienza del servizio per tutti i cittadini?”

Please follow and like us: