Scuola materna di via Fontana: che fine ha fatto? Se lo chiede il PD

Scuola materna di via Fontana: che fine ha fatto? Se lo chiede il PD

Aprile 9, 2019 0 Di Irene Savasta

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota del PD di Chiaramonte Gulfi:

“Sono passati quasi 10 anni da quando, grazie all’impegno del Partito Democratico nella giunta del Sindaco Giuseppe Nicastro, Chiaramonte era riuscita ad ottenere ben due finanziamenti, uno dal Ministero della Pubblica Istruzione e l’altro dal Dipartimento della Protezione Civile, per un totale di oltre € 500.000 per la messa in sicurezza e sistemazione della Scuola Materna di via Fontana.
Con dispiacere notiamo che tutto è fermo. I nostri bambini sono ancora costretti a trascorrere le ore didattiche in locali inadeguati ed angusti, senza alcuno spazio all’aperto, in coabitazione con l’Istituto Superiore Alberghiero Grimaldi e in una situazione di caos e pericolo stradale al momento dell’entrata e dell’uscita da scuola.
La cosa più insopportabile è che basterebbe solo una semplice variante al progetto, valutabile in poche decina di migliaia di euro per far sì che i lavori in via Fontana possano iniziare.
Purtroppo questo Sindaco e la sua Giunta, dalla loro elezione nel 2017 ad oggi, nulla hanno fatto concretamente, nessuna variante è stata approvata.
Due anni sono un tempo più che sufficiente per chiedere conto all’amministrazione Gurrieri del perché non abbia sbloccato i lavori per la sistemazione della Scuola Materna di via Fontana. Perché in quasi due anni l’Amministrazione Gurrieri è stata capace e anche molto veloce, ad esempio, a spendere quasi 200.000 euro per trasformare la sala Sciascia in teatro (spendendo 46.000 euro solo per comprare delle nuove sedie, oltre 500 euro a sedia!) e non ha voluto impiegare una parte di quei soldi per dare una scuola sicura e dignitosa ai bambini di Chiaramonte?
E dire che di soldi l’Amministrazione Gurrieri se n’è trovati in abbondanza: oltre 400.000 euro che la Terna ha dato al comune di Chiaramonte Gulfi per opere di compensazione per la costruzione dell’elettrodotto di contrada Dicchiara! Ma di questi nemmeno un centesimo per la scuola.
Lasciamo decidere ai cittadini, alle mamme e ai papà dei bambini, se l’amministrazione Gurrieri abbia fatto bene a ritenere più urgente e importante la riqualificazione delle Sala Sciascia invece della sicurezza e del benessere dei bambini della Scuola Materna”.

Please follow and like us: