Chi sono

Chi sono

Dicembre 20, 2018 1 Di Irene Savasta

Mi chiamo Irene Savasta e sono una giornalista. Vivo a Chiaramonte Gulfi, un piccolo paese sui monti Iblei in provincia di Ragusa. Ho sempre pensato che vivere in un piccolo centro possa portarti ad una visione particolareggiata della vita: ciò che succede nel piccolo, infatti, non è altro che lo specchio di una realtà maggiore. Chiaramonte è sempre stato il paese che ho amato, ma ciò non mi ha reso cieca e nemmeno accondiscendente. Il mio carattere impetuoso e il fatto che per natura ho sempre detestato le menzogne e le prese in giro, soprattutto se debbano sbattertele in faccia come verità rivelate, mi ha portato spesso a scontrarmi con i miei compaesani e non solo. Un’altra cosa che detesto è l’ipocrisia, a tutti i livelli e il pressapochismo di chiunque si occupi della cosa pubblica. Con questo blog non pretendo certo di cambiare il mondo, ma mi sono resa conto di una cosa: se non hai uno spazio tuo, difficilmente troverai persone disposte ad accogliere il tuo pensiero. Ho pagato sempre a caro prezzo la manifestazione esplicita delle mie idee. Penso che ognuno di noi abbia un destino: il mio, è quello di pagare un prezzo sempre troppo alto per le opinioni che ho legittimamente espresso. Inoltre, nessuno mi ha mai perdonato nulla, ammesso che io abbia qualcosa da farmi perdonare. D’altra parte, vedo con quanta leggerezza, con quanto menefreghismo e con quanta incompetenza, persone molto furbe che non esprimono mai direttamente un’opinione, riescono a cavarsela così bene nella vita. Me ne rendo conto, ma alla fine la mia natura è questa: amo, incondizionatamente, la verità e per questo ci tengo sempre a dire quello che penso, in modo che nessuno possa dirmi di essere stata complice silenziosa e accondiscendente di qualcosa o qualcuno.

Questo blog non è solo un contenitore di idee: vuole essere uno spazio aperto, un luogo dove ci si può confrontare, dove io possa esprimere tutto ciò che penso assumendomene la responsabilità.

Sono una persona fatta di opposti: adoro la musica classica e la letteratura, ma anche il rock, il trash e i fumetti, specialmente i manga. Nutro una passione sfrenata per il cinema, tanto che una mia recensione particolarmente feroce mi è costata il posto di lavoro. Perché si, cari amici, oggi ti costringono ad andartene (attenzione, nessuno ti manda a casa, forse per paura di ripercussioni legali) per una recensione cinematografica. Non perché hai parlato di mafia o di politici corrotti o che so io. Per una recensione cinematografica. E va be. In generale amo ciò che è pulito, sincero, onesto: come il mio inseparabile compagno, Davide Modesto, straordinario fotografo e osservatore di attimi. Ma non voglio dilungarmi troppo, sono certa che pochi saranno arrivati fino alla fine di questo lungo scritto. Imparerete a conoscermi e, se vorrete, a condividere con me qualche ora del vostro tempo.

Please follow and like us: